Blog

2 Settembre 2021

Aggiornamento: l’Europa e i test sugli animali

La sperimentazione animale rappresenta un tema ancora caldo per l’Unione Europea, molto attiva nel promuovere la ricerca e l’accettazione dei metodi alternativi ai test non animali.

Ripercorriamo le date principali con cui l’Europa ha introdotto severi divieti alle valutazioni di sicurezza sugli animali di ingredienti e prodotti cosmetici:

->Dal 2004 è vietato testare sugli animali i cosmetici finiti;

->Dal 2009 è vietato testare sugli animali gli ingredienti cosmetici, e vendere cosmetici la cui formula o ingredienti era stata testata sugli animali.

->Dal 2013 si raggiunge il divieto totale su ogni sperimentazione animale per scopi cosmetici.

Le ricerca di alternative alle valutazioni di idoneità ha avuto inizio a partire dal 1992, grazie agli studi dell’Associazione Europea dell’Industria Cosmetica, ora leader nella ricerca AAT (alternatives to animal testing).

Il più recente programma scientifico globale chiamato LRSS (The Long Range Science Strategy), vede la partecipazione di Cosmetics Europe unitamente a Personal Care Products Council (associazione cosmetica americana) con più partner, e comprende la valutazione della sicurezza degli ingredienti appartenenti a diverse aree, riguardanti sia la salute umana che ambientale:

  • Irritazione degli occhi e gravi danni agli occhi;
  • Genotossicità/mutagenicità;
  • Sensibilizzazione della pelle;
  • Inalazione;
  • Esposizione;
  • Tossicocinetica (assorbimento, distribuzione, metabolismo ed eliminazione (ADME));

Questa cooperazione multidisciplinare ha l’obiettivo di elaborare entro il 2021 una serie di regolamenti, i quali potranno aiutare l‘industria cosmetica europea a lasciare definitivamente ogni sperimentazione animale.

Restiamo in attesa di prossimi aggiornamenti.

 

Fonte: Cosmetics Europe

Novità
About Eurochem Ricerche

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *